facebook      pinterest  email       informazioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Accetto le condizioni
      e i termini di Privacy

Blog della scuola 

Home Staging outdoor

Share

outdoor

E l'Home Staging diventa Garden. Garden design. Garden e personalità. Sarà sufficiente avere il luogo, uno spazio esterno, un balcone o una semplice terrazza poi il lavoro verrà sbrigato da mani e fantasie senza precedenti.

E' anche l'arte del saper rinnovare gli esterni. Siamo in estate, dettaglio importantissimo, la stagione migliore per sfruttare questi spazi magari lasciati un po' a se stessi durante il periodo più freddo.

La stagione migliore per viverli e che maggiormente vengono adocchiati dall'acquirente durante una mediazione di vendita il quale, in altri momenti, mai ci avrebbe posto attenzione. Ambienti da non lasciar assolutamente passare inosservati o non rinnovati. Tenendo conto che ad essi si può abbinare bene l'arte del riciclo oltretutto.

Oggi, per gli esterni, con ad esempio dei semplici pallets si realizzano opere stratosferiche. Una meraviglia. Completi raffinati ed eleganti di poltrone con tavolino colorati o monotono. Splendidi pendant. Porta-lampade, porta-vasi. Sentieri, ringhiere e summer kitchen.

E' estate.

Si sta seduti al chiar di luna, s'invitano gli amici, si propongono quelle cene o quei pranzi che in inverno è quasi impossibile affrontare. Quindi, verande, scalinate, colonne, pergolati, dehor, tutto dev'essere nuovo ed esteticamente coinvolgente.

I materiali naturali sono quelli che maggiormente ci vengono in aiuto anche perché piacciono e costano ovviamente meno di quelli lavorati.

Lasciando però ampio spazio a piante ricadenti, ad esempio, che sapranno conquistare i visitatori e che proprio lì dovevano stare. Luci, candele e scaccia-spiriti saranno solo orpelli in più ma di sicuro ad essi non si può rinunciare. Saranno un fantastico contorno.

Non ci vorrà molto a sistemare uno spazio esterno. E' davvero la fantasia l'arma migliore. L'ultima novità? Le lampadine consumate. Basterà svitare la loro vite, togliere la virola, capovolgerle, riempirle con un po' d'acqua, mettere dentro di loro un bel fiore e appenderle.

Et voilà. Il gioco è fatto. Un lussuoso e lussureggiante piccolo paradiso è a disposizione di tutti. Complici saranno anche le tinte che decideremo di usare. Dovranno dare un senso di pulito ovviamente ma soprattutto di fresco e, con i giusti toni, non potranno che appagarci in toto. Tante le idee su riviste e web che in questo periodo pullulano di novità.

Tante anche le occasioni del nuovo e dell'usato, non si ha che l'imbarazzo della scelta. Non resta che mettere semplicemente in pratica tali consigli.

L'importanza dell'outdoor che sempre di più se ne sente la mancanza.

Il contatto con la natura e con la semplice aria che respiriamo. La voglia di un angolino verde tra i mostri di cemento che ahimè, talvolta ci circondano. Aree di gioco e di divertimento.

Di quiete, di relax. Il sole e il bel tempo, sopra le nostre teste vanno vissuti.

Scorci della casa che sanno offrire tanto nei quali una semplice sedia fa la differenza.

Moderna, antica, colorata, vintage non importa, l'importante è che dia quel tocco di new look voluto e ricercato.

Aggiungi commento


Security code
Refresh