facebook      pinterest  email       informazioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Accetto le condizioni
      e i termini di Privacy

Blog della scuola 

Quando la Colf diventa Home Stager!

Share

organizzare le faccende domestiche le pulizie di casa vintage

Confondere il lavoro della Colf con la professione di Home Stager non è cosa buona e giusta!

Avere una Colf è oggi un privilegio di molti perché in realtà più che un privilegio, negli ultimi tempi è diventata una vera necessità. Marito e moglie lavorano entrambi, i nonni, quando ci sono, devono già pensare ai nipoti ed è per questo che la casa, e le pulizie inerenti ad essa, vengono affidate volentieri ad una persona di fiducia, che se ne occupi.

Colei che diventa la nostra amata Colf.

Una collaboratrice domestica, una compagna alla quale permettiamo di mantenere il nostro luogo più intimo nel migliore dei modi. E spesso capita, che la tale signora si affezioni talmente tanto a noi e alla nostra dimora da considerarla quasi come... casa propria.

Non solo infatti si appresta in lavori domestici che nemmeno le abbiamo chiesto, verso i quali gliene siamo grati per carità. S'impegna persino molto più di quello che noi desideravamo e non lo fa solo per fare bella figura: il suo è affetto sincero.

Purtroppo però, il rovescio della medaglia esiste anche in questa professione e non tutte le famiglie sono così fortunate. A chi capita tale bellezza, non può che ritenersi altamente soddisfatto!

Ma, cosa succede quando la nostra amata "signora delle pulizie" si auto-conferisce la nomina di colei che ri-allestisce e ri-organizza a suo piacimento e a suo gusto la nostra casa?

Avete presente quando rientrate a casa la sera e... dove sono le vostre ciabatte? Sicuramente nella scarpiera. Ehm... no. Allora saranno nel comodino. Nemmeno.

Ebbene, la nostra cara aiutante si è fatta venire una brillante e straordinaria idea: le nostre pantofole sono ben nascoste sotto al comò in modo tale da non dover dar fastidio a nessuno, praticamente introvabili! Se non ci fosse venuta l'idea di metterci carponi a terra per scrutare sotto il letto e i comò oppure di aprire l'armadietto in entrata e trovare le nostre amate pantofole proprio lì, accanto alle borse, dentro all'armadietto degli accessori per uscire.

D'altronde si sa, scarpe e borsette, sono sempre andate di pari passo. Naturalmente, questo non accade solo per le ciabatte da casa, ogni elemento è come se avesse trovato una nuova locazione, un nuovo ruolo nella sua vita.

La sedia che avete posizionato ai piedi del letto, per poter sostenere i vostri abiti la sera, in quel luogo non va bene di certo e la nostra Colf, senza nemmeno pensarci due volte, la colloca dove preferisce lei.

Tutta la casa acquisirà una nuova armonia, un'impronta diversa da quella che avete lasciato voi prima di uscire.

Un'impronta che, probabilmente, vi piace di meno ma come poterle dire qualcosa? E' tutto così perfetto e si, in realtà così si passa meglio, così c'è più ordine, così si respira, così...

Un'autonomia che trasuda affetto e che no, non si può bloccare. Tarpare le ali a quell'estro che, effettivamente, nonostante le nostre imprecazioni, non è poi così male. Soprattutto quando la Colf è matura o anziana e allora, si sa, traspare dal suo "fare" l'antico, ma sempre vivo ricordo, verso la nonna che ci manca e che non sbagliava mai.

Gian Maria Brega

 

Se il mondo dell'Home Staging ti affascina, allora traduci questa tua passione in professione e realizza il sogno di fare un lavoro che ti piace.

>> CLICCA QUI e diventa anche Tu un Home Stager Qualificato HSP©

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento


Security code
Refresh