facebook      pinterest  email       informazioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Accetto le condizioni
      e i termini di Privacy

Blog della scuola 

I sanitari e l'Home Staging

Share

I sanitari e l'Home Staging

Quando si deve valutare e scegliere la qualità, il modello e il colore dei sanitari è necessario considerare il bagno nella sua interezza.

Il mercato mette a disposizione una produzione infinita per tutti i gusti e tutte le necessità, ma è opportuno che la scelta sia ponderata sul giusto connubio con tutto l'insieme che compone la stanza del bagno.

Non basta che il modello ci piaccia, deve anche essere ben inserito. Per esempio, nel caso in cui il bagno sia già strutturato e siano solo i sanitari a dover essere cambiati, occorrerà dare importanza non solo alla foggia, ma anche al colore, che dovrà creare armonia con le tonalità primarie dell'ambiente, e soprattutto alla posizione degli scarichi. Il consiglio è di rimanere sulla stessa tipologia di quelli smessi per una serie di motivazioni, che saranno ovvie conoscendo le tipologie degli elementi.

I sanitari tradizionali a pavimento sono stabili, non hanno nessun problema di sopportazione del peso, prevedono lo scarico a pavimento. Il loro montaggio è semplice e veloce, quindi richiede una mano d'opera contenuta e di bassa spesa. La cassetta può essere "a zaino", esterna, sopra al vaso, di facile manutenzione in caso di guasto, ma fa più rumore caricando l'acqua.

Questi sanitari sono i più collaudati da moltissimo tempo. Tuttavia non si deve pensare che diano un'impronta antiquata! Oggi ce ne sono di modernissimi, di forma allungata, ovale, tonda o quadrata, con bordi smussati o decisi, in varie tonalità, abbinabili a qualsiasi arredamento.

Un primo svantaggio di questi elementi è la maggior invadenza rispetto ad altri modelli, quindi poco agevoli in bagni ridotti, un secondo è la difficoltà della pulizia perché non è facile arrivare con gli strumenti domestici nella distanza tra il muro e il vaso che è prepotentemente modesta.

I sanitari sospesi, moderni, contenuti, occupano poco spazio, hanno un aspetto lineare, pulito, ordinato. Gli scarichi sono a muro e questo sarebbe di per sé un vantaggio, nel caso della sola sostituzione dei sanitari, perché non occorrerà intervenire sulla pavimentazione. Consiste, però, spesso in un deterrente, poiché la parete deve necessariamente avere uno spessore di 12 cm al netto di intonaco e rivestimento.
Nel caso non esistessero tali misure bisognerà procedere con una contro-muratura, la mano d'opera sarà un po' più costosa e verrà a mancare il pregio dell'estensione ridotta. La parete dovrà risultare anche perfettamente a piombo, in caso contrario, con il tempo, potrebbero verificarsi movimenti di instabilità, dovuti alla scorretta adesione del corpo del vaso.

E' pertanto un lavoro da far eseguire ad esperti ed il risultato non potrà che lasciare sbalorditi grazie all'atmosfera che suggeriranno e alla possibilità di detergere al meglio la stanza da bagno.

In questa panoramica si aggiungono i sanitari a "Filo muro", così denominati perché poggiano sul pavimento, ma sono aderenti alla parete e non presentano spazi vuoti nella parte retrostante. Gli scarichi possono essere sia a pavimento che a muro, sono poco ingombranti e solitamente di foggia sinuosa ed elegante. L'unico inconveniente può essere causato dal piombo del muro, come per quelli sospesi.

I costi dei sanitari sono variabili. Esistono modelli economici in ogni tipologia. Possono eventualmente "evaporare" nell'installazione.
Quando si desidera realizzare una stanza da bagno che oltre che funzionale sua anche confortevole ed elegante, la tecnologia ed il design mettono a disposizione elementi innovativi, con standard sempre nuovi, funzionali e dalle forme più disparate.

Gian Maria Brega

 

Se il mondo dell'Home Staging ti affascina, allora traduci questa tua passione in professione e realizza il sogno di fare un lavoro che ti piace.

>> CLICCA QUI e diventa anche Tu un Home Stager Qualificato HSP©

Aggiungi commento


Security code
Refresh